Regolamento Europeo sull'Etichettatura dei Pneumatici

Regolamento Europeo sull'Etichettatura dei Pneumatici (n°1222/2009) prevede che tutti i pneumatici* prodotti dopo il mese di giugno 2012 e in vendita nei Paesi della UE a partire da novembre 2012 devono riportare le classi di appartenenza relative a resistenza al rotolamento, aderanza sul bagnato, rumorosità esterna in tutti i materiali tecnico promozionali. Per i pneumatici Truck & Bus l'etichetta non deve essere riportata direttamente sul pneumatico.

Qui a sinistra è rappresentato un esempio della nuova etichetta UE per i pneumatici. Si tratta di un’etichetta simile a quella già ampiamente utilizzata per gli elettrodomestici (quali lavatrici e lavastoviglie). (http://ec.europa.eu/energy/efficiency/tyres/labelling_en.htm)

L'Associazione Europea dei Produttori di Pneumatici e Gomma (ETRMA) mette a disposizione ulteriori informazioni sui nuovi regolamenti relativi all'etichettatura dei pneumatici nonché un elenco di risposte alle domande più frequenti.

ETRMA Website

* L'ambito di applicazione comprende i pneumatici per autovetture, veicoli commerciali per il trasporto leggero e mezzi pesanti.
Alcuni pneumatici, come quelli ricostruiti e quelli chiodati, sono esclusi dal regolamento.

Separator Line

L'etichetta standardizzata per i pneumatici che sarà introdotta dall'Unione Europea nel 2012 fornirà, in particolare, informazioni su 3 caratteristiche prestazionali: aderenza sul bagnato, consumo di carburante e rumorosità esterna di rotolamento.

Wet Grip

ADERENZA SUL BAGNATO

La funzione più importante di un pneumatico è quello di garantire la sicurezza in qualsiasi condizione. L'aderenza sul bagnato rappresenta una delle caratteristiche prestazionali più importanti.

Tuttavia un'elevata aderenza e una bassa resistenza al rotolamento costituiscono obiettivi spesso in contraddizione che da sempre hanno richiesto un compromesso. Grazie al nuovo regolamento sull'etichettatura, i clienti saranno in grado di vedere e di scegliere autonomamente le caratteristiche che ritengono più importanti.

L'etichetta mostrerà una scala composta da 7 livelli, in cui la lettera “A” indica il massimo livello di aderenza sul bagnato, mentre la lettera “G” il livello di aderenza più basso.

Fuel Efficiency

CONSUMO DI CARBURANTE

Uno dei fattori che influenza il consumo di carburante di una vettura è la resistenza al rotolamento dei pneumatici.

Questo fenomeno si verifica in seguito alla deformazione del pneumatico durante il rotolamento, che provoca una dispersione di energia sotto forma di calore. La deformazione è direttamente proporzionale alla resistenza al rotolamento del pneumatico; di conseguenza, sarà necessaria una maggiore quantità di carburante per la marcia della vettura. In altre parole, una ridotta resistenza al rotolamento si traduce in un minore consumo di carburante e, pertanto, in minori emissioni (comprese quelle di CO²).

La nuova etichetta indicherà le diverse classi di "resistenza al rotolamento": la lettera “A” significherà la migliore "capacità di ridurre il consumo di carburante", mentre la lettera “G” la classe meno efficiente.

Exterior Noise

RUMOROSITÀ ESTERNA

Il rumore del traffico stradale è un problema ambientale importante, causato da:

  • Intensità del traffico stradale e tipologie di veicoli
  • stile di guida
  • interazione pneumatico-strada

Il livello di rumorosità esterna è suddiviso in 3 categorie e viene misurato in decibel (dB), sulla base dei nuovi livelli europei di rumorosità esterna dei pneumatici che saranno introdotti entro il 2016.

1 onda sonora nera = 3 dB in meno rispetto al futuro limite europeo
2 onde sonore nere = in linea al futuro limite europeo
3 onde sonore nere = in linea all'attuale limite europeo

Separator Line

La nuova legislazione punta ad aumentare la sicurezza stradale, a ridurre l’impatto ambientale con una conseguente riduzione dei costi. Inoltre fornisce informazioni chiare e univoche relativamente ad alcuni parametri prestazionali dei pneumatici.

Tali informazioni saranno sempre disponibili ai clienti attraverso materiale tecnico promozionale e/o i siti web dei produttori. Sono esclusi alcuni tipi di pneumatici, come quelli ricostruiti, da fuoristrada e da competizione.

I vantaggi ottenuti da un aumento dell’utilizzo di pneumatici che riducono il consumo di carburante sono rappresentati da un risparmio fino a 4 milioni di tonnellate di CO2 all'anno (a seconda della rapidità del mercato) e dalla spinta data al mercato verso l'utilizzo di pneumatici con migliore aderenza sul bagnato.

Effettivo risparmio di carburante e la sicurezza stradale dipendono fortemente dal comportamento dei conducenti, in particolare:

  • una guida compatibile con l’ambiente può ridurre notevolmente il consumo di carburante;
  • la pressione dei pneumatici deve essere controllata regolarmente per ottimizzare l’aderenza sul bagnato e il risparmio di carburante;
  • occorre sempre rispettare rigorosamente le distanze di sicurezza.
Separator Line

RESPONSABILITÀ DEI PRODUTTORI DI PNEUMATICI

Le informazioni riguardanti le classi relative all’etichettatura dei pneumatici autocarro dovranno essere comunicate su:

  • pagine internet
  • cataloghi
  • documenti tecnico promozionali

RESPONSABILITA' SUI PUNTI VENDITA

Dal 1 Novembre 2012 devono essere seguiti i seguenti criteri:*

  • Distributori, durante il processo di vendita, dovranno fornire le informazioni relative all’etichettatura dei pneumatici anche se non visibili agli utenti. Queste informazioni dovranno anche essere contenute nel materiale promozionale (manuali, cataloghi, leaflet) e sui siti internet.
  • I valori relativi a consumo di carburante, aderenza sul bagnato e rumorosità esterna dovranno essere comunicati al cliente finale e riportati sulle fatture.

*almeno per pneumatici con DOT2717 o superiore (prodotti dopo il 30 Giugno 2012)

Informazioni sulle classi

E' possibile inoltre scaricare il catalogo della gamma di pneumatici Truck & Bus con le informazioni sull'etichettatura cliccando su questo link.

Separator Line